Compliblog: 1° tutorial minialbum

 

Come promesso, eccomi qua a festeggiare l’ 8° anno di blog con il primo regalino per voi Cuore rosso!

Si tratta del minialbum che ho portato all’ultima (ahimè) edizione del PACS ITALY, quella del 2012. E’ un albumetto strutturato come un piccolo schedario, da usare come più vi piacerà. Ricettario? Foto segnaletiche? Collezione di farfalle?

Nel mio ho messo foto tratte da Pinterest, con riferimenti ai vari blog, per futuri lavoretti all’uncinetto… molto futuri, quando sarò a Villa Arzilla.

In realtà mi piacevano soprattutto i colori tutti insieme e, quindi, tirare fuori le schede è un piacere che può ispirare di per sé!

E a proposito di ispirazione, vi racconto come è nata l’idea della struttura delle schede, un altro modo per utilizzare i pezzetti di carta che abbiamo a vagonate Occhiolino:

semplicemente da questa foto, trovata su Pinterest.

quilts_05

Purtroppo il link originale sembra non funzionare più, non posso dirvi chi è l’autrice di questo quilt… Ma mi ero andata ad informare sulla tecnica del “log cabin”e sul suo significato:

“La tecnica del patchwork Log Cabin è una delle più antiche e anche la più popolare: il quadrato centrale, che solitamente è rosso, indica il fuoco, il focolare domestico, intorno al quale si sviluppa tutta la casa. Dalla metafora alla realtà il passo è breve: ecco che intorno al quadrato di stoffa centrale si sviluppa, allora, tutto il progetto creativo, con ritagli di stoffa di varie dimensioni e forme, oltre che di diversi colori, che vengono cuciti insieme.” (fonte)

Ecco… il tutto applicato alla carta, non in maniera pedissequa, ma in libertà!

Bando alle ciance, ecco a voi

My PINTEREST inspiration: CROCHET

DSC_0001 (2)

DSC_0006 (2)

DSC_0010 (2)

sneak2DSC_0011 (2)

Per non intasare il post con troppe foto,

trovate il tutorial completo in versione PDF

>>qui<<

Fatene buon uso Occhiolino

A domani, con il secondo minialbum!

manufirma

Il post-Pacs

DSC_0033_ImitateHDR_1

Il post-pacs in casa mia si traduce con una grande confusione nella mia stanzettine e con uno stato di sonnolenza e storditaggine continua, più di quelle solite… Per il momento vi copio quello che ho scritto in lista ASI:

il Pacs è stato come sempre, cioè memorabile!

Per tantissimi motivi:

per il viaggio avventuroso sia all’andata che al ritorno di tantissime di noi;

per l’affetto, l’emozione, il calore, la dolcezza di tutte (e ribadisco TUTTE) le donne presenti che ti ripagano della stanchezza, dell’agitazione e dei sacrifici…

perché riabbracciare le amiche dopo tanto tempo ti consente di rifare il pieno per un po';

perché fare nuove amicizie arricchisce sempre, che si venga dall’Italia, dagli States, da Londra o da Israele…

perché ricevere apprezzamenti per il lavoro svolto ti consente di essere in pace con te stessa (e con Bach)…

perché si ritorna bambine, ci si mette in pigiama per il  pigiama party anche se non lo hai fatto neanche a 15 anni e ti senti bene!!!

perché poi c’è il post-Pacs, che è una specie di jet-lag, che ti lascia rimbambita per un pò e ti fa sentire tanta nostalgia…

e naturalmente per tanto, tantissimo altro!

Non posso fare altro che ringraziare tutte, in primis Simo e Lory che mi hanno permesso di essere lì per il 4° anno!

Per un resoconto completo vi rimando a frappè, appena riesco a capire come mi chiamo… Chi è su FB ha potuto vedere già qualche foto…

Vi lascio con i regalini che avevo preparato per le mie classi e per lo staff, non hanno attinenza con il loro contenuto, sono semplicemente così, dettati dal cuore Sorriso!

DSC_0009DSC_0006DSC_0011DSC_0015

DSC_0024DSC_0025

DSC_0098Poi altri regalini speciali…

DSC_0003

DSC_0102

… e la mia pagina per il Guest book dolcioso (ricetta leggibile, potete provarla). OcchiolinoDSC_0094DSC_0095

Oggi pochissime parole, ma vi prometto che farò un resoconto dettagliato, compreso il pigiama parti ih ih ih!!!

A presto!

heart_divider_thumb1

manu