Ci aggiorniamo?

Se ci fosse qualcuno ad aspettare che io aggiorni il blog, resterebbe davvero deluso della mia presenza ormai forse neanche mensile. Che cosa ho combinato dall’ultimo post?

Il periodo è sempre molto caotico, tutti gli anni è così e non solo per me. La fine della scuola e della stagione sportiva dei pargoli coincidono immancabilmente con una serie di colazioni, pranzi, cene, merende, saggi di chitarra doppi, tripli e quadrupli che si sommano a tutti i compleanni dei familiari e di chi ha deciso di compiere 18 anni quest’anno, una marea che si fa goccia rispetto a quello che ci aspetterà il prossimo anno! Ma in più, gli esami di terza media ci creano quel pathos che altrimenti sarebbe mancato! Si finisce domani, alé!

Tra i diciottenni del 2018, anche mio nipote, ritratto in compagnia dei cugini guardaspalle.

1-35051636_1738972632850069_5113959568698769408_n

1-DSC_0004_edited

I suoi amici mi hanno incaricato di fare il bigliettino per accompagnare il suo regalo e io mi sono adoperata, anche se con difficoltà, ma lui è un nipote bravissimo ed è stato contento :D!

01-IMG_20180517_16101702-IMG_20180517_16105603-IMG_20180517_16112504-IMG_20180517_161228

Poi, vuoi non fare tre biglietti agli altrettanti allenatori del pargolo 2? Ecco, per fortuna la Silhouette! Che non è neanche mia!

05-IMG_20180527_181907

Ovviamente continua la mia avventura con i ManùDori, sono davvero felice!

06-IMG_20180611_160115_64907-IMG_20180611_160115_65308-IMG_20180611_160115_66009-IMG_20180611_160115_661

Adesso sono in stallo, ho interrotto la produzione per lo shop dove trovate ancora qualche esemplare, ma non rimpinguerò perché mi sto dedicando ad un’altra piccola grande avventura di cui vi parlerò più avanti ;). Vi concedo un indizio: la location è la mia città, qui si ballava addirittura lo swing!

IMG_20180614_212331

Vi mostro qualcosina che ho già preparato, ad esempio questo set di Tasche, nell’ottica del riuso e del riciclo. Amo molto realizzarle e sono tranquillamente sfruttabili anche se non si ha un ManùDori o un qualunque travelers’ notebook, semplicemente come porta bigliettini, tessere e quant’altro, da tenere in borsa. Più si “acciaccano” e più sono belle, almeno per me!

14-IMG_20180615_122227_38715-IMG_20180615_122227_38816-IMG_20180615_122227_389

Ho deciso di dare nuova vita anche a kit dei Pacs (Paper and Co. Show) che sono rimasti inutilizzati, non perché non mi piacessero i progetti, ma perché non mi sono mai decisa a farli. Allora mi sono detta che probabilmente non li avrei fatti mai più per come erano stati concepiti, così, con i bellissimi materiali, mescolando i kit, ho creato due junk journals che trovo bellissimi!

17-IMG_20180617_17343218-IMG_20180617_173449

26-IMG_20180617_173815

Mentre cercavo di barcamenarmi tra mille cose e dovendone fare altrettante, ho dedicato qualche minuto del mio tempo al gioco puro e semplice, grazie ad un cut file di Paige Evans:

10-IMG_20180614_161126

11-IMG_20180614_161253

12-IMG_20180614_161309

13-IMG_20180614_161446

Mi sono divertita e ho utilizzato qualche avanzo di carte molto amate!

Dovrò parlarvi dei cambiamenti che avverranno su Etsy a partire da luglio e sui conseguenti cambiamenti che attuerò nello shop a partire da settembre, si tratta di aumenti, purtroppo… quindi, se tra i miei ManùDori avete adocchiato quello che vi piace, approfittate adesso! Nel frattempo compirò 50 anni e la cosa mi mette in crisi parecchio!

Come sempre, dico ancora che mi piacerebbe tornare ad aggiornare il blog più spesso e renderlo più accogliente, ma chissà, magari prima o poi ci riesco!

A  presto!

 

Annunci

Un album ricicloso

Dopo giorni e giorni di assenza, durante i quali sono successe cose anche molto belle, condivido con voi un album vecchia maniera, sia nell’impostazione a libro che nel recupero di ciò che abbiamo a disposizione, un po’ come si faceva anni fa nello scrapbooking, senza bisogno di ricorrere a chissà quali strumenti o materiali.

Dico questo per chi si sta avvicinando a questo mondo e pensa che si possa realizzare qualcosa di bello solo avendo a disposizione tante cose. Non è vero!

Oggi vi mostro questo album che mi è stato commissionato da un’amica, messo insieme con i materiali che vedete in foto e poco altro. Quali sono?

  • il cartoncino grigio pressato che si trova dietro agli album da disegno
  • 1 collezione di carte abbinate, in questo caso avevo bisogno di colori “marini”e ho trovato questa di Modascrap che mi piaceva, ma potete tranquillamente abbinare carte che già avete
  • 2 cartoncini monocolore
  • biadesivo o colla o tutti e due
  • per la struttura dell’album ho usato direttamente i portafoto che sono stati dati alla mia amica con le foto stampate ad Oltremare. Le foto di grande formato erano già bene inserite, il cartoncino di questi portafoto con la foto del delfino mi sembravano perfetti ed era un peccato sprecarli. Questo per dire che a volte si può solo arricchire e modificare un po’ quello che già abbiamo :D.

01-DSC_000202-DSC_0003

Ovviamente, la struttura può essere fatta con fogli di album da disegno abbastanza pesanti o con fogli Bristol, senza spendere troppo. Preparate tutti i fogli che vi serviranno, in base alle foto a disposizione, della grandezza che volete, considerando sempre due pagine per foto, come se fossero questi portafoto.

Quello che dovrete fare poi sarà prendere bene la misura, sul cartoncino pressato, del fronte e del retro dell’album che andremo a comporre basandovi sui fogli interni, lasciando che la copertina sia leggermente più grande, a seconda dei vostri gusti. Io ho lasciato solo qualche millimetro.

03-DSC_000404-DSC_000505-DSC_0006

Scegliete le carte che serviranno per le copertine fronte e retro esterne, ritagliatele di un centimetro e mezzo più grandi rispetto al cartoncino pressato, incollatele con colla o biadesivo facendole rientrare in dentro (non ho fotografato i passaggi, ma è facile), piegando bene e tagliando gli angoli.

07-DSC_0010

Tagliate il dorso dal cartoncino monocolore, considerando il volume delle pagine interne per regolarvi.

08-DSC_0011

Tagliate, sempre dal cartoncino monocolore, due fogli che andranno a coprire le pieghe delle copertine esterne e il dorso, quindi a misura del cartoncino grigio.

06-DSC_0008

Incollate prima la costola alle due copertine e poi i due fogli monocolore a coprire.

09-DSC_0012

Avrete così la struttura esterna dell’album/libro.

10-DSC_001311-DSC_001512-DSC_0016

Per l’interno, ho deciso il tipo di layout che ho utilizzato per uniformare tutto l’album e che mi è servito anche per coprire le alette in cui erano inserite le foto. Ho semplicemente tagliato le strisce di carta che poi ho utilizzato in tutte le pagine mettendole sotto alle foto.

13-DSC_001714-DSC_0018

16-DSC_0254

Ho cucito tutte le pagine, ma questo perché sono io! Ahahah!

15-DSC_0256

Le ho unite, incollando il retro e il fronte di ogni fascicoletto. Prima di incollare tutto alla copertina esterna, ho messo un nastro che potesse avere funzione di chiusura e l’ho fissato con biadesivo come in foto.

17-DSC_025718-DSC_0258

Non ho incollato volutamente l’ultima pagina al retro della copertina esterna, perché ho ho attaccato alla fine il  biglietto di chi aveva regalato la giornata ad Oltremare: aveva un bel fiocco e non lo volevo schiacciare. Così ho doppiato con le carte ancora a disposizione sia l’ultima pagina dell’album che l’interno della quarta di copertina.

19-DSC_0260

31-DSC_0273

La decorazione dell’esterno richiama il tema della giornata trascorsa con i delfini e non ha parti in rilievo, per essere più comodo da riporre e in modo che non si possa rovinare troppo facilmente.

20-DSC_026121-DSC_0263

Anche le decorazioni interne sono semplici, ho lasciato anche qualche spazio perché Riccardo (questo il nome del bimbo in questione) possa avere modo di scrivere i suoi ricordi!

22-DSC_026523-DSC_026624-DSC_026725-DSC_026826-DSC_026927-DSC_027028-DSC_027129-DSC_027230-DSC_026232-DSC_0275

Un modo semplice, con riciclo o no, per ricordare una giornata in cui si è avverato un sogno! A presto!

(Su Instagram continuano le mie avventure con i ManùDori, trovate il riferimento nella colonna di destra 😉 )