Il giro dei quattro passi + lago di Carezza #3

Le puntate vanno a rilento, ma si sta imbiancando casa, io sono al paesello, non ho la connessione, bla bla bla bla!

Ad ogni modo, voilà. Sono riuscita a mettere insieme le foto della terza puntata. Non troverete link ad informazioni varie però.. Se siete interessati, dovrete fare una ricerchina da soli..

Pronti?

Intanto è il giorno del mio compleanno!

Si comincia con una buona colazione alla pasticceria Monika di Bolzano, cornetto alle mandorle già smangiucchiato e cappuccino, slurp!

11667245_861616033919071_939717549_n

Dalla foga che si nota in foto, sembra che siamo digiuni da un mese…

11716090_861615987252409_42009993_n-00111665456_857648660983877_3950189032670743713_n

Si parte per fare il Giro dei Quattro Passi o Sellaronda!

E’ una tappa classica da fare in mountain bike o se partecipi al Giro d’Italia.. Puoi anche decidere di percorrerlo a piedi o con gli sci. Ma se usi la macchina diciamo che impieghi meno tempo, puoi fare più soste, specie armati di macchina fotografica … e non è faticoso! Farlo nella bella stagione è meno impegnativo che in inverno con neve e ghiaccio e non dovete soffrire il mal d’auto perché i tornanti sono molti e si sale, si scende, poi si risale e si riscende… In pratica è come stare in altalena!

Ma si entra nelle Dolomiti, patrimonio dell’Unesco. E il paesaggio fa rimanere senza fiato.

E’ un anello, i km più o meno sono 65, che si snoda lungo il gruppo montuoso del Sella e si può decidere in quale senso affrontarlo, orario o antiorario. I passi sono, appunto, quattro: Passo Sella, Passo Pordoi, Passo Campolongo e Passo Gardena.

Prima di iniziare la salita, ci fermiamo ad Ortisei, in Val Gardena. Facciamo un giro…

DSC_0559

11716065_861616073919067_1891694287_n

1538944_857708127644597_2290313195566809727_n

DSC_0580

bolzano1

DSC_0567 DSC_0579

DSC_0560

DSC_0569

bolzano11

DSC_0574 DSC_0575

DSC_0582

DSC_0562 La sosta prevede anche una capatina ai bagni pubblici, pulitissimi e profumati come da contorno, e l’acquisto di una focaccia slurposa di cui abbiamo rimpianto la modica quantità…

Riprendiamo la strada e ci facciamo una foto con il Sassolungo… Incontriamo tantissimi ciclisti che arrancano e tantissimi motociclisti che sfrecciano,

mannaggia la miseria…

DSC_0592 Saliamo anche noi…

bolzano12

Passiamo il passo Sella, cominciamo a scendere e mi fermo a fotografare qualche fiore spontaneo, comprese due specie non autoctone.

 DSC_0599

bolzano13

DSC_0611

DSC_0613 DSC_0615

Ho già detto che si scende e poi si risale?

DSC_0616

E le foto si possono fare anche dalla macchina, en passant…

DSC_0618 DSC_0619 DSC_0623

Il cielo aiuta… è uscito il sole e l’azzurro è azzurro!

Arriviamo al Pordoi… L’intenzione dei 3/4 della famiglia è quella di salire lassù, al Sass Pordoi, con la funivia e raggiungere la magnifica terrazza naturale a 2950 metri con vista a 360° su tutte le vette dolomitiche. La particolarità della funivia è di essere a cavo unico in sospensione, con salita praticamente verticale… Bè… pranziamo e poi i 3/4 partono…

DSC_0661

DSC_0631

Io ho i miei limiti. Mi precludo molto, ma non voglio morire il giorno del mio compleanno. Di infarto eh… Ho visto un video e mi è bastato. Mi piace così tanto il cielo da non riuscire ad arrivare più vicino a toccarlo… guardo in basso questa volta…

DSC_0633

DSC_0634

DSC_0635

E tremo al pensiero che il sangue del mio sangue sta per affrontare i 4 minuti che servono per arrivare in cima! Ma loro si divertono e io li seguo seduta sul prato…

DSC_0636 DSC_0637DSC_0638 DSC_0639 DSC_0640 DSC_0641 DSC_0642 DSC_0644 Ecco, sono arrivati!

Mi dedico ai non ti scordar di me…

DSC_0645  bolzano14

… e alle nuvole viste da quote più basse…

DSC_0663 DSC_0664 DSC_0665

Loro intanto…

1897938_857772410971502_2689708992353115793_n

Per fortuna poi ridiscendono, infreddoliti, lassù c’è la neve e noi andiamo in giro come a Riccione, d’estate.

Via, si riparte.

DSC_0668

Ci fermiamo a Canazei.

DSC_0669

Troviamo quella che sembra la casa di Hansel e Gretel tanto è decorata!

bolzano15

DSC_0676 DSC_0677

Questi due ragazzi mi hanno così intenerito che non ho potuto non rubare una foto… sarà l’età, mia!

DSC_0680 DSC_0683

Pargolo 1 trova il modo di collegarsi ad internet mentre prendiamo un caffè e pargolo 2 si impossessa della macchina fotografica…

DSC_0691 DSC_0695

Decidiamo di deviare verso il lago di Carezza. Vale sempre la pena e i pargoli non lo hanno mai visto. In ladino “Lec de Ergobando“, lago dell’arcobaleno…

DSC_0701 DSC_0703 DSC_0707

Pargolo 1 sembra assorto… la bellezza è bellezza… è anche entusiasta di farsi una foto con me e suo fratello! 11715951_861616247252383_33293840_n DSC_0712 DSC_0715 DSC_0719

Facciamo il giro. Il Catinaccio e il Latemar si specchiano sulle acque del lago, il colore dell’acqua è uno spettacolo difficilmente descrivibile…

DSC_0723 DSC_0725

Gli abeti rossi che lo circondano sono usati nella costruzione delle casse armoniche, sono abeti di risonanza… DSC_0728 DSC_0729 DSC_0730 DSC_0735

Cosa dire? E’ stata una bellissima giornata, mi sono messa a confronto con la maestosità delle montagne e con la poesia dell’acqua… Poi termino con una buonissima Sacher e un bellissimo regalo dei nostri amici!

Le candeline sono per la mia vera età!

11720706_861616310585710_786576282_n

Caldamente consigliato!

Abbiamo ancora due puntate… Ce la facciamo?

A presto!

(provo a pubblicare, vediamo se riesco)

(sono riuscita, le foto orizzontali risultano deformate, non ho idea del perché. ho provato a modificare, ma niente… pardon!)

manufirma_thumb1

4 thoughts on “Il giro dei quattro passi + lago di Carezza #3

  1. Cara manu, tanti auguri…che siano tre o di piu’ le candeline, un compleanno e’ sempre una festa….le foto sono strepitose..i posti li conosco bene…ci sono stata piu’ spesso a sciare e meno d’estate…ma sono incredibili. grazie per avere condiviso queste meraviglie con noi. bacio laura

  2. tanti auguri anche se in ritardo, e direi che hai festeggiato nel migliore dei modi! io però sarei salita anche in funivia, e vedere queste immagini di frescura con fuori un’afa infuocata e zanzarosa, mi fa venire una gran voglia di mollare tutto e scappare sulle Dolomiti! grazie x il tour, continua che siamo curiosi!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...