3 ore di solitudine

Sottotitolo:

Aspettando godo.

Si, si, abbiate pazienza per le citazioni  sceme… Ma sono qui a raccontarvi, soprattutto per immagini, tante, tre ore speciali trascorse il 1° giugno in non-compagnia di mio padre… o nella compagnia che lui ed io siamo capaci di farci reciprocamente: le poche parole, l’ amore verso alcuni luoghi, il piacere di andarci insieme anche in silenzio o quasi, il ricordo di quando io ero bambina e lui mi portava con se’ nei suoi giri di guardia forestale o per boschi a cercare funghi …

Quindi, quando lui mi dice: “Oggi pomeriggio, se non piove, andiamo a Forcatura, c’è una bellissima fioritura per te e io c’ho da fare”, rispondo yesssssss subitissimo!

Si parte con la pandina scassatissima, non si può con altro mezzo, due le strade per arrivare in cima alla montagna che sovrasta il paesello, entrambe dissestatissime e quasi impraticabili da un certo punto in poi…01-DSC_0375

Ma arrivare in cima vale ogni sforzo o possibile rottura del mezzo, ahah!

02-DSC_037604-DSC_038205-DSC_038406-DSC_0386

Si parcheggia vicino alla pineta e il babbo fa: "Qui non è molto diverso dal paradiso", io concordo e lui: “Ci vediamo fra un’oretta”… Non so se in paradiso c’è gente abbigliata come me, cappuccio, copertaccia trovata nel bagagliaio, c’è un gran vento, anche se non sembra, è freddino e io sembro Belfagor… ma siamo io e il finestrino della pandina a vedermi.

15-DSC_0404

Cammino sui prati, i fiori sono bellissimi, mi cerco una postazione e mi stendo…

07-DSC_039003-DSC_037809-DSC_039210-DSC_039511-DSC_039812-DSC_0399

13-DSC_040114-DSC_040216-DSC_040517-DSC_041018-DSC_041119-DSC_0421

“La capacità di gioire è il dono di prestare attenzione”

(J.M. Cameron)

E per un’ora e mezzo ho prestato attenzione… e ho gioito…

20-DSC_042221-DSC_042322-DSC_0425

Poi ho sentito un fischio, modus comunicandi del babbo per avvisarmi che non era svanito nel nulla… aveva controllato tutti i posticini a lui conosciuti dove nascono i funghi  e ne aveva anche trovati…

08-DSC_0391

Ma via, si sale più in alto, altri posti da controllare, altro “Ci rivediamo fra un’oretta”, mi cerco un’altra postazione! Da qui vedo anche i Sibillini…

23-DSC_042624-DSC_0427

25-DSC_0428

Poi, mentre babbo si allontana, mi alzo e mi incammino anche io…

26-DSC_043627-DSC_043728-DSC_043829-DSC_044130-DSC_044231-DSC_044333-DSC_044632-DSC_044434-DSC_0448

Salgo…

35-DSC_044936-DSC_045037-DSC_045738-DSC_045839-DSC_0460

E mi affaccio… laggiù, nel fondovalle, il paesello…

40-DSC_046342-DSC_046241-DSC_0465

Mi siedo, respiro…

43-DSC_0470

Alle mie spalle si materializza un viandante solitario come me, che un po’ mi inquieta…

44-DSC_047345-DSC_0479

Passa un’altra ora e mezza e l’uomo delle montagne si ripresenta, felice e contento come il nonno di Heidi e io come lei …

46-DSC_048347-DSC_0484

Torniamo dalla pandina…

50-DSC_048748-DSC_048549-DSC_0486

Non smetto di guardarmi intorno e di provare un gran senso di gratitudine per tanta bellezza…

51-DSC_0493

52-DSC_0494

Dalla macchina vedo le mucche che pascolano e che erano proprio sotto di me e il punto panoramico…

53-DSC_049554-DSC_049655-DSC_049756-DSC_0498

La strada del ritorno è piena di ginestre, massi, sassi e scossoni…

57-DSC_0501

Cosa dire di più? Spero che le foto vi abbiano restituito un po’ di quello che ho provato, stesa per terra tra i fili d’erba… Grazie babbo!

A presto!

manufirma

32 thoughts on “3 ore di solitudine

  1. Bello …. Tutto. E mi manca il mio, di babbo. che di camminate non ne voleva sentire parlare ma di silenzi del mare era esperto.. grazie dolce manu🙂

  2. Grazie, donandoci le tue foto, ci hai fatto un grande regalo…Grazie!
    Mi hai fatta tornare ai miei 17 – 20 anni quando potevo ancora girovagare per montagne con il mio papà….Grazie!

  3. Che meraviglia!! Da quanto tempo non ci vado!! E’ tempo di tornarci!! foto meravigliosa, panorama e atmosfera e le tue parole molto profonde
    bravissima soprattutto riuscire ad assaporare pace silenzio bellezza legami che non hanno bisogno di parole
    Francesca

    1. Franci, devi venire al paesello prima del solito, fine maggio andrebbe benissimo, e andiamo: la fioritura è ancora più bella… ad agosto è bello lo stesso, ma niente fiori e tante mosche, ahaha

  4. che spettacolo! me ne sono salvata un paio come salvaschermo perchè sono meravigliose e mi fanno immaginare un paradiso silenzioso e fiorito, grazie!

      1. sì, rimangono piccoline, cioè le lascio della misura automatica in cui le salva, quindi risaltano ancora di più sul nero dello sfondo, sono bellissime, grazie! adesso ho quella col narciso bianco😀

  5. eccomi… lo so arrivo tardi ma mi ero fatta una nota di passare da questo post che avevo letto dal cellulare. Il mio paradiso, ecco, l’hai descritto benissimo. La montagna coi suoi paesaggi, i magnifici fiori spontanei, i boschi, i funghi e quell’essere un Fungiatt con i propri siti nascosti segretissimi dove trovarli… il rapporto con tuo papà così simile al mio. Fatto di silenzi non perché non si ha nulla da dire ma perché non serve dirlo. Bellissimo post, mi sono commossa, meravigliata, emozionata. Grazie!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...