Reportage del nostro Trofeo Topolino 2014

C’è voluta una settimana e tanto altro rugby casalingo per riuscire a fare questo post!

Devo, perché l’esperienza del Trofeo Topolino è sempre straordinaria, perché questo è stato il terzo anno per noi (potete leggere i post degli anni passati, se volete: 2012/2013), perché è anche stato il primo da sola con il pargolo 2 e perché l’atleta in questione merita un tributo, scoprirete perché… Via!

36° TORNEO MINI RUGBY CITTA’ DI TREVISO
23° TROFEO TOPOLINO RUGBY
SABATO 10
-DOMENICA 11 MAGGIO 2014

Venerdì 9

  • Si parte, intorno alle 15.30. Minirugbisti U8, U10 e U12 con pullmann al seguito dei genitori, per una volta si sono invertite le posizioni!

1-DSC_0032

  • Durante il viaggio e nelle pause chiacchiere, i genitori social consultano Facebook e scoprono che gli allenatori e gli atleti sono molto più social, hanno già pubblicato foto che li ritraggono nelle loro pose migliori. Soprattutto si capisce che gli allenatori sono persone da coccolare…

pullman

  • Questa l’atmosfera nella nostra coda pullmann, dove si dorme alla giapponese… di là non ci sarebbe stata possibilità!

2-DSC_0035

  • La visita all’autogrill si trasforma in un’invasione rossa, questi qui sotto gli U10 con pargolo 2 in prima fila, molto contenti di quello che li aspetterà domani

autogrill

autogrill2

  • Quasi all’arrivo, ci accoglie anche un tramonto spettacolare, l’organizzazione è perfetta!

3-DSC_0041

  • Il tempo di appropriarsi delle stanze in hotel (i bimbi autonomi, dormono da soli in camere doppie o triple), di cenare e di fare altre due chiacchiere e si va a dormire, domani mattina ci si alza alle 6.15 per raggiungere in orario i campi a Treviso!

Sabato 10

  • Ho detto si va a dormire? Notte insonne, guardato l’orologio ogni 5 minuti. Tentazione di svegliare la mia compagna di stanza Bibi, di telefonare a qualcuno, di andare a fare una passeggiata…Neanche la sfilza di cornetti che ci accoglie in sala colazione contribuisce all’apertura dei miei occhi gonfi, tanto che solo il giorno dopo mi accorgo dei piattini con burro e marmellata e il mio lo mangio desolatamente vuoto…

hotelhotel2

  • Si riprende il pullman e via di nuovo, ai campi stupendi della Ghirada!!!
  • Topolino ci accoglie come sempre, si scaricano tavoli e cibarie che devono sfamare noi genitori tra una partita e l’altra, i pargoli spariscono dietro ai loro allenatori, ogni squadra diretta al proprio campo di gioco, il popolo del rugby è già attivissimo e qualche papà volenteroso ha già montato i gazebi che ci accolgono, intorno alle 5.30… ecco dove sarei potuta andare!

03-DSC_015404-DSC_0152

12-DSC_0573

  • Intorno alle 9.30 si comincia già a tagliare la porchetta, è l’ora della seconda colazione!

01-DSC_0160

07-DSC_0522

  • Quest’anno sono rilassata, non devo fare avanti e indietro per chilometri e chilometri, ho un solo pargolo da sostenere… fiuuuuuuuuu!

01-DSC_0141

02-DSC_0146

  • Pargolo 2 e la sua squadra si concentrano, si allenano, ascoltano i loro coach, Mjriam e Chris, una svizzera (che gioca nella nazionale italiana femminile) e uno sudafricano, ma il linguaggio è unico!

01-DSC_0046

55-DSC_0140

  • La prima partita è con i miniruggers di Varese. Siamo tutti biancorossi, i nostri giocano con la casacca PHOTOGRAPHER  A bocca aperta. Vinciamo.

05-DSC_005506-DSC_0056

  • Seconda partita con una squadra di Spalato, Croazia. Pargolo 2 ci regala tre mete, giochiamo benissimo. Vinciamo. Mamma tifosa urla un po’, ma non troppo!

03-DSC_0302

04-DSC_030505-DSC_030906-DSC_0311

25-DSC_034526-DSC_034627-DSC_034728-DSC_034829-DSC_034930-DSC_0351

66-DSC_041267-DSC_041368-DSC_0415

01-DSC_0165

  • Dopo il punto della situazione e una lavata di capo (letterale), si rigioca, questa volta con Asolo. Vinciamo.

03-DSC_017462-DSC_0283

61-DSC_0282

  • Pausa frutta e allaccio scarpini

05-DSC_0293

  • Si gioca con Valsugana. Perdiamo per una sola meta.

02-DSC_0455

36-DSC_0511

  • Esce qualche lacrima ai nostri pargoli perché questo ci preclude l’accesso ai gironi alti, dovremo giocare per classificarci intorno al 20° posto, che va benissimo! Le squadre partecipanti sono 88!
  • Ma c’è qualcosa in più che non va. Vedo pargolo 2 tenersi il petto, tossire e fare fatica a respirare a causa di una testata allo sterno ricevuta in gioco a pochi minuti dalla fine.

37-DSC_0512

  • Lo rubo e lo porto al posto medico, mentre i suoi compagni vanno a mangiare. Ehmmmm, si, ci portano via in ambulanza, all’ospedale di Treviso, ohibò. Mantengo un certo à plomb. Ovviamente il pater, che è a Perugia, ha la bella idea di chiamare mentre accendono le sirene… ussignur! Rischio seriamente di mandare a quel paese tutto l’à plomb di prima, ma resisto.

09-IMAG1086

  • Codice giallo, attesa di oltre un’ora, lastra allo sterno, altra attesa per le risposte… nel frattempo, per sdrammatizzare,  organizziamo un torneo Topolino alternativo con tutti gli infortunati che arrivano dai campi, chi ingessato, chi fasciato, chi gonfio, chi contuso, chi con la mandibola in sede alternativa a quella classica

fra

  • Mi dicono che bisogna fare altri accertamenti, il pargolo sembra avere una scheggiatura dello sterno, si fanno analisi del sangue, elettrocardiogramma e aspettiamo, di nuovo, la visita del chirurgo pediatrico.
  • Tenere fermo il pargolo 2 è un’impresa non da poco, come tenere a bada il pater al telefono, rispondere a tutte le chiamate a ripetizione da parte di genitori e allenatori che non ci vedono tornare, cercare di non pensare troppo al fatto che non vado al bagno da tante ore e sto per farmela addosso anche per altri motivi e il cellulare si sta scaricandooooooooo.  Ma sono serafica. All’apparenza. Poi arrivano due angeli a portare soccorso a me, la Bibi e un’altra mamma che appena hanno potuto mi hanno raggiunto! Vado in bagno!
  • Arriva finalmente anche il chirurgo, il pargolo 2 viene accuratamente visitato, viene scongiurata la possibilità di rimanere in osservazione per due giorni, deve “solo” restare fermo per un mese. Possiamo andare! Grazie!

10-IMAG1088

  • Torniamo ai campi in tempo per riprendere il pullman e tornare in albergo, pargolo 2 viene abbracciato, piano, dalla sua squadra che gli  comunica di aver giocato dedicandogli tutte le partite!
  • Siamo a digiuno e alla vista di un panino con la porchetta che mi viene messo in mano da Bibi e dopo qualche coccola da parte di qualche genitore, mi sciolgo in lacrime, porca miseria
  • Stanotte dormo con l’infortunato, che non è molto contento di lasciare i suoi compagni…

Domenica 11

  • Si rifà la trafila di ieri, alzataccia e arrivo ai campi, oggi ci accoglie un cielo velato, speriamo non piova come gli anni scorsi!

06-DSC_052108-DSC_0540

  • Oggi pargolo 2 sarà con la squadra in veste di vice-allenatore, è dispiaciuto, ma ha accettato serenamente la cosa.
  • Ad un certo punto lo rubo dai campi perché ho avuto un’apparizione e devo assolutamente fargli una foto con Gori, giocatore della nazionale…3-DSC_0530
  • Non mi perdonerebbe se la facessi solo io, eheheh

1-DSC_0527

  • E poi anche con Minto, altro nazionale, tiè! E autografi sul cappellino! E lui è felice!

4-DSC_0534

  • Questa mattina purtroppo la squadra gioca proprio in mezzo ad altri campi, non si vede quasi niente, non possiamo farci sentire dai nostri pargoli, io vedo solo due piedi nudi del pargolo due che comunque partecipa come può!

1-DSC_05902-DSC_05913-DSC_0597

21-DSC_0607

  • Ed eccoli qua i nostri U10 che si piazzano al 22° posto, bravissimi!!!!!!!!! La nostra U8 al 17° posto, la nostra U12 al 18°, siamo molto soddisfatti!

2-DSC_0150

  • Si mangia, i pargoli al terzo tempo, i grandi sotto ai gazebi, si smonta, si rimpacchetta tutto, si trasporta ai pullman e si riparte, forza Grifo!!!

17-DSC_0580

  • Siamo tutti molto stanchi, durante questo viaggio i dormienti sono più numerosi, anche tra i pargoli. Sosta autogrill!

11-IMAG1093

  • Alla fine dei conti, questo torneo è stato diverso da come me l’ero immaginato per me e per il pargolo… avevo detto di essere rilassata quest’anno, ahah! Ma è andato tutto bene, sono fiera di lui, di come ha reagito e si è comportato, e sono fiera anche di me stessa, una buona volta!
  • Questa foto scattata prima di salire sul pullman e ripartire mi piace, ci eravamo appena baciati e fatti due coccole… e si vede! Sono serena, dopo tutto…  e il prossimo anno: Treviso torniamo!!!

1-DSC_0624

(n.d.r.: nel frattempo, pargolo 1 vinceva un torneo a Firenze con la sua squadra U14, mentre ieri abbiamo dato vita al nostro torneo Città di Perugia, che è secondo solo a quello di Treviso per partecipazione… 1631 minirugbisti con tutto il seguito! E’ stata una giornata bellissima, molto faticosa, ma bellissima!!!)

E adesso forse posso dedicarmi anche ad altro A bocca aperta

A presto!

manufirma

Annunci

5 pensieri riguardo “Reportage del nostro Trofeo Topolino 2014

  1. Ciao manu, davvero bello e dettagliato questo post, carico di tutto l’amore e l’emozione che hai trasmesso. Un abbraccio,non troppo stretto a pargolo 2, con l’augurio di tornare presto a giocare. Buona serata.

  2. caspita…..io credo che sarei entrata completamente nel panico!!!
    sei stata proprio brava, sei pure riuscita a fotografare la parte “medica”!!!
    complimenti ai rugbisti (U10 immortalati e U14 immaginati) e…..uhm……perchè perchè perchè l’immagine finale delle foto che mi ritorna in mente è quella della porchetta? perchè????? buona settimana! qui si comincia a studiare per l’esame di terza media…….ansia a mille (io) e svogliatezza completa (figlio) 😀

  3. mi sono talmente immedesimata che ho le palpitazioni….pero’ alla fine di tutto il racconto i vostri visi sorridenti la dicono lunga…bravissimo il tuo bimbo, ma sento di dire soprattutto brava mamma….Ricordo ancora come un incubo quando il mio piccolino si e’ fatto male all’asilo e lo hanno portato con il 118 all’ospedale di savona con tanto di sirene..(lui felice come non mai)..io avvisata dalla maestra e dalla suora mi precipito in auto e faccio 35 km alla velocita’ della luce…dovevano solo provarci a fermarmi i carabinieri che me li mangiavo vivi…. prima di entrare al pronto soccorso pediatrico con un respiro profondo ho cercato di trasformare il mio volto dall’urlo di munch..nel sorriso della gioconda…e li ho trovato un bimbo sorridente e una maestra sfigurata..con un colore in viso simile a quello del muro..grigio chiaro…morale…in quella giornata in ordine ho dimenticato per sempre il numero del bankomat…la password del mio pc al lavoro…e perso 10 anni di vita….lui ha per sempre il ricordo fantastico dell’ambulanza e di mille gadget che il dottore del 118 gli ha regalato….forza manu….bacio

  4. grandissimo Franci!! E’ stato bravissimo e anche tu l’hai affrontata alla grande,
    Bellissime le foto!
    tanti baci fra anche a franci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...