Una domenica senza rugby

E che si fa… ci si sente un po’ spiazzati. A dire il vero è senza rugby giocato, ma bisogna andare a comprare scarpini nuovi per tutti e due i pargoli… quindi quindi… mumble mumble…

Si va a Foligno al Decathlon e poi a trovare i nonni,  ohibò!

La mia speranza segreta (ma mica tanto) è quella di riuscire a fare almeno una passeggiata, è caldo, sembra scoppiata la primavera e ho bisogno di ossigeno. Poi muoversi un po’ prima di abbuffarsi con gli strangozzi agli asparagi di nonna Rosella ci sta, eccome!

Stranamente faccio proseliti, uno molto controvoglia, ma tant’è… Appena sotto casa parte un sentiero lungo il fiume Clitunno: a destra la distesa della Valle Umbra…

01-DSC_0055

… a sinistra, eccolo qua, il fiume!

1-DSC_0052

Ragazzi miei, i colori e l’acqua sono questi… sotto la luce diritta di quasi mezzogiorno…

2-DSC_00513-DSC_0054

1-DSC_00591-DSC_00602-DSC_0058

08-DSC_0075

Non riesco a distogliere lo sguardo da qui, ogni tanto si avvista qualche troterella…

02-DSC_0062

Finisce il sentiero ripulito e inizia quello “sporco”, molto più bello e interessante anche per i pargoli, che, nel frattempo, tirano sassi, camminano sul bordo cercando di finire dentro uno prima dell’altro come si conviene a due maschiacci, si fanno bastoni da passeggio un po’ fuori misura e ascoltano i racconti del papà, che qui veniva a fare il bagno da piccolo, di nascosto…

05-DSC_006803-DSC_006504-DSC_0067

“Mamma, te lo regalo, lo tieni in tasca?”

07-DSC_0074

Poi il fiume diventa frequentato, incontriamo una decina di pescatori e shhhhhh, che li disturbiamo… anche se…

06-DSC_0071

Queste due qui mi piacciono di più!

09-DSC_0076

Arriviamo fino a circumnavigare le Fonti del Clitunno, senza entrare…

10-DSC_008111-DSC_008212-DSC_008514-DSC_0087

Anche da fuori, lo spettacolo vale sempre!

13-DSC_0086

E potrei anche ritenermi soddisfatta per oggi! Ma il pranzo è buonissimo e super-abbondante come sempre, bisogna smaltire! E perché sprecare una così bella giornata? E io, che sto sempre in casa, non ho proprio voglia di ritornarci, per adesso. Ci riprovo…

Il pargolo 1 acconsente ad un’altra sortita, ma solo in un posto dove si paga.

“Se si paga, vuol dire che vale la pena!”

Mmmmmm… Non approfondisco, ho ottenuto un sì, ahah

A Spoleto, a visitare la Rocca Albornoziana!

Grazie ad un percorso meccanizzato si arriva  in cima al colle Sant’Elia in breve…

15-DSC_009016-DSC_0093

Facendo il giro per arrivare all’ingresso, il Ponte delle Torri attira l’attenzione…

17-DSC_0099

1-DSC_01011-DSC_0150

… acquedotto imponentissimo, collegamento con Monteluco, meta imprenscindibile a Spoleto, ma dalla triste fama e dal triste ricordo anche per me…

1-DSC_0158

Entriamo!

(qui sotto i MIB, versione blu)

18-DSC_0105

Il cortile d’onore, separato dal cortile delle armi… Qui soggiornarono anche pontefici e perfino Lucrezia Borgia…

19-DSC_0106

Chissà se era anche il loro divertimento quello di gorgheggiare dentro al pozzo mentre si vaneggia di film horror… no, penso di no…

20-DSC_0108

“Iiiiii, aaaaaaaa, oooooo, aaaaiiiiiuuuuutttttooooo”

21-DSC_0110

Era tutto Ducato di Spoleto, si si… e dal 2007, dopo i restauri, la Rocca è sede del museo nazionale dedicato. 22-DSC_0113

E io… più che guardare ciò che arricchisce il museo, guardo altro…

23-DSC_0116

… mentre cammino mi affascina il cambiamento degli affreschi al di là della stessa monofora…

24-DSC_011725-DSC_0118

Ma poi guardo anche giù!

26-DSC_0119

Ad es., guardo il pargolo 1 che fa foto al di là delle teche…

28-DSC_012229-DSC_012631-DSC_0130

Al piano nobile…

35-DSC_013830-DSC_012832-DSC_013133-DSC_013336-DSC_014037-DSC_014240-DSC_014838-DSC_014339-DSC_0145

Si visitano il salone d’onore, la camera pinta… e io mi soffermo sui passaggi e sulle testimonianze, anche di chi è stato qui nel periodo in cui la fortezza è stata un carcere, per oltre un secolo, fino al 1982… e di quando il piano nobile era diviso in celle e i carcerati scrivevano sopra agli affreschi (in basso a destra)…

PicMonkey Collage

… e camminavano qui, per andare a prendere aria…

42-DSC_0152

Ci affacciamo dall’ultimo torrione e riprendiamo la discesa…

43-DSC_0157

La luce comincia ad essere quella calda del tramonto…

45-DSC_016046-DSC_01611-DSC_0164

Rubo le ultime due foto!

47-DSC_016248-DSC_0163

Anzi tre! Anche dalla macchina, sulla via del ritorno!

49-DSC_0168

E’ stata una bella domenica, ho incamerato un po’ di bellezza!

Ma anche la domenica dopo (l’altroieri) è stata bellissima eh!

PicMonkey CollagePicMonkey Collage1PicMonkey Collage2

A presto, con gli hp giornalieri!

manufirma

6 thoughts on “Una domenica senza rugby

  1. wow che posti meravigliosi…l’italia ha tantissimi itinerari per chi ha voglia di stare in mezzo alla natura e magari arricchire anche un po la cultura personale..che non fa mai male…certo anche le foto esaltano tantissimo i colori, sembra quasi di percepire il fresco dell’acqua o il profumo del verde…grazie per queste immagini.. laura

  2. Che meraviglia! grazie, Ecco dove faro’ una passeggiata la prossima estate. Ogni volta che passo a Sefro, paesino dove con Manu ci raccontiamo un anno di vita, faccio una passeggiata in Umbria, ho visitato Spello, Gualdo Tadino, Assisi, Todi, Spoleto si’ ma la rocca mi manca, perchè un triste ricordo? Spettacolare l’acquedotto!!!!!!! grazie delle bellissime foto, dei luoghi e delle persone, degli hp bellissimo sentirti, so che è impagnativo ma non smettere!
    baci fra

    1. Che posti fantastici,purtroppo devo aspettare l’estate per godermeli un po’…
      Grazie per le magnifiche foto !!!E’sempre un piacere passare dal tuo blog…A presto Cate

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...