Parigi 3a, 4a, 5a…. puntata????

Ragazze, che storiaccia!!
La nostra vita familiare ha preso pieghe inaspettate che si ripercuoteranno ancora per un mesetto (mio marito si è rotto un piede, i muratori ci girano ancora per casa per varie beghe… e mi fermo qui che è meglio), così questo povero blog rimane fermo… E’ già passato più di un mese da quando siamo tornati da Parigi e non mi sembra più neanche di esserci stata!

Abbandoniamo il reportage?

Giammai! Anche perché mi serve per recuperare il buonumore…

Però ho deciso di condensare tutto in un unico post, visto che non so quando tornerò e vorrei anche riprendere la mia “attività hobbistica” Sorriso!

Uff…

Io vi ho avvisate… un post feuilletton come questo non si è mai visto…diamo inizio alle danze!

Grafica1

2° giorno: musei, musei, musei!

Cominciamo dal re, il Louvre!

Entriamo senza fare neanche 30 secondi di fila attraverso un accesso laterale:

46 ettari di meraviglie, ma come si fa? Si va già con le idee chiare su cosa vedere e su cosa fare finta che non ci sia, altrimenti ci vorrebbe più di un mese…

Sezione egizia per Andrea e Franci, alcuni capisaldi che non si possono perdere e… tutto il resto alla prossima LOL

Una passeggiata tra i capolavori🙂

Avevo scelto una bella musichetta parigina, ma ho dovuto toglierla per motivi di copyright e così ascolterete Maurice Chevalier cantare in inglese Sorriso!

Alcuni degli incontri che facciamo ci rimangono particolarmente impressi nella memoria…

44-Parigi 113

44-Parigi 117

DSC_0235

Capita poi che dalle finestre del Louvre si facciano foto carine …Occhiolino

DSC_0264

44-Parigi 118

DSC_0262DSC_0263

Sacré coeur + bandiera

e che una volta fuori (dopo un lauto pranzo tra hamburger, cous-cous e tajine Sorriso – se potete, fate pipì dentro al Louvre perché se vi scappa nel Carrousel dovrete pagare per forza un euro) ci si diverta a fare degli strani esperimenti ih ih ih! sperimentando con andri

Una passeggiata attraverso l’Arc des Tuileries, nei giardini disegnati da Le Notre,DSC_0299

attraversiamo la Senna fino ad arrivare al museo d’Orsay…

DSC_0309

dove sono ligia al dovere e non faccio foto (Le dejeuner sur l’herbe ce l’ho stampato nel cuore!) e poi finalmente all’Orangerie dove ci immergiamo letteralmente nelle ninfee di Monet e le ammiriamo rapiti a bocca aperta per un bel pò…

44-Parigi 116

Concludiamo la giornata a St.Eustache, dove i bimbi, sfiniti, riescono a farsi sgridare da un uomo in preghiera…

44-Parigi 119

3° giorno: Marais, musei e… spettacolo!

Dormiamo come sassi stanchi (avete presente i sassi stanchi?), ma appena alzati partiamo alla volta del Marais

44-Parigi 120

… una delle poche zone centrali a non aver subito le trasformazioni di Haussmann, fino ad arrivare a Place des Vosges, elegante, raffinata, anche troppo perfetta!

44-Parigi 121

I bimbi hanno voluto fotografare tutti i passerotti che abbiamo incontrato, perché i passerotti francesi sono notoriamente diversi da quelli italiani Occhiolino, e ci siamo particolarmente innamorati di questo qui Cuore rosso:

DSC_0429

Dopo una visita veloce al Palace de Sully, cambiamo totalmente atmosfera… lo stacco è totale e straniante e per me, qui lo dico e qui lo nego, il contenitore è stupendo, il contenuto ehmmm, a a parte qualcosa… ma i gusti sono gusti, i pargoli si divertono e quindi: venite con noi al CENTRO POMPIDOU!

 

Ci siamo divertiti🙂 !

Dopo un lauto pranzo che ci ha riportato in Bretagna (galettes e sidro), ritorniamo vicinissimi a casa per visitare il Museo delle Arti e Mestieri, interessantissimo per i bimbi, ma anche per i grandi. Vediamo come funziona il metro’ parigino, come hanno costruito la statua della libertà, le pile di Volta e abbiamo un primo approccio con il pendolo di Foucault…ma siamo veramente stanchi…

44-Parigi 122

… così ce ne torniamo a casina per una pausa ristoratrice. Ci carichiamo abbastanza per decidere di visitare la stupenderrima Sainte Chapelle…

44-Parigi 123

… e di provare a salire sulle torri di Notre Dame, ma la fila è chilometrica e qui non abbiamo l’accesso privilegiato…

Decidiamo di visitare il retro, ammirare l’abside e i rosoni laterali dall’esterno…

44-Parigi 124

…e di fare qualche fotina con il cielo blu Occhiolino :

44-Parigi 125

Non siamo riusciti a trovare sul sagrato il chilometro zero, il punto di riferimento per calcolare le distanze delle strade che partono da Parigi: tradizione vuole che ci passa sopra poi ritornerà a Parigi… ma noi ci torneremo lo stesso!!

Giornata finita? Macché!!!

Dopo cena si va al Trocadero per vedere la Tour Eiffel di notte, perdindirindina!!

DSC_0653

Ho fatto tantissime foto presa da una strana frenesia, ve le risparmio… ma intanto ci siamo avvicinati…DSC_0658

… fino ad ammirare…

DSC_0665

… lo sbrilluccichio delle 22.00 che dura fino alle 22.05 Sorriso

DSC_0668

Ci siamo seduti un pò sul pratino del Champ de Mars in mezzo a tanti ragazzi che facevano una sorta di picnic notturno, poi a nanna, stanchissimi, ma felici Sorriso!!!

Ho deciso seduta stante di tagliare il post, quindi intanto pubblico questa parte, arrivo con il post conclusivo fra poco!

A’ bientot!

manu

Se vi va, guardatevi questo video divertentissimo sui cliché che riguardano i francesi…

…dovremmo farne uno anche sugli italiani Occhiolino:

 

trovate anche la versione in inglese🙂

5 thoughts on “Parigi 3a, 4a, 5a…. puntata????

  1. Pingback: Paris minialbum |

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...